Acquisti tecnologici, con l’iper ammortamento 250% ora conviene di più

iper ammortamento 250%

Con super e iper ammortamento investire nell’acquisto di beni strumentali per la propria attività lavorativa conviene ancora, e non poco. Almeno fino a fine anno.

La legge di bilancio ha infatti prorogato a tutto il periodo d’imposta 2017 il super ammortamento 140%, da applicare all’acquisto di strumenti e mezzi nuovi funzionali all’attività lavorativa. Cosa significa? Sostanzialmente che ai fini fiscali posso dedurre, anno dopo anno, una cifra maggiorata del 40% rispetto a quella che ho pagato (al netto dell’Iva).

In pratica, se spendo 1000 euro l’ammortamento non sarà calcolato sui 1000 che ho speso, ma su un valore “fittizio” di 1400 (cioè il 40% in più). E quindi al termine del periodo di applicazione, avrò ricevuto deduzioni per una somma nettamente superiore rispetto al mio investimento.

Condizioni

Il super ammortamento al 140% vale per tutte le aziende che investono per acquistare «beni strumentali strettamente inerenti al core business aziendale». Anche quelli acquistati in leasing.

La sua applicazione è estesa a titolari di reddito d’impresa e lavoratori autonomi (esclusi i contribuenti in regime forfetario). Attenzione però: i beni, per essere ammessi, devono avere un coefficiente di ammortamento uguale o superiore al 6,5%.

I tempi

L’acquisto deve avvenire entro il 31 dicembre 2017, o in alternativa entro il 30 giugno 2018 purché entro il 31 dicembre 2017 si sia pagato un acconto pari ad almeno il 20% del costo di acquisto.

L’iper ammortamento 250% per le imprese che investono in tecnologia

Avete letto bene. Chi investe in tecnologia ha ancora più motivi per sorridere. Per gli acquisti che rientrano in un processo di trasformazione tecnologica dell’impresa (in ottica Piano Industria 4.0) l’ammortamento passa dal 140% al 250%. In questo caso sono esclusi i liberi professionisti.

Valgono naturalmente gli investimenti per l’acquisto di beni strumentali secondo specifiche caratteristiche, che a questo articolo vengono analizzate nel dettaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *