Makeinitaly Festival, digitale e manifattura si incontrano a Thiene

CNA Vicenza lancia la prima edizione dell’evento dedicato all’artigianato innovativo e alle imprese del futuro. Makeinitaly Festival va in scena dall’8 al 10 giugno con talk, laboratori diffusi e i big del 4.0

makeinitaly festival thiene cna vicenza

Makeinitaly Festival, tutto pronto a Thiene per la tre giorni sull’impresa digitale, che chiama a raccolta i grandi nomi del 4.0. Un evento di respiro nazionale, ma che per il proprio battesimo ufficiale ha scelto non a caso l’Altovicentino, data la profonda vocazione innovativa di un territorio che da sempre è capitale della manifattura all’avanguardia e di qualità nei più importanti settori produttivi.

Protagoniste saranno proprio le imprese. Per la prima volta saranno loro a raccontarsi al grande pubblico faccia a faccia, condividendo storie di successo costruite grazie alle opportunità del lavoro di rete e alle nuove tecnologie.  

Il Festival andrà in scena da venerdì 8 a domenica 10 giugno. In programma 20 talk aperti a tutti e distribuiti nel centro città, tra municipio, castello, teatropalazzo delle Opere Parrocchiali e palco centrale in piazza Chilesotti. In 4 “action point” installati lungo corso Garibaldi a partire da piazza Ferrarin si alterneranno invece 7 laboratori interattivi per vedere in azione da vicino le imprese innovative dei più diversi settori. Dalla fotografia alla simulazione di volo, dall’uso del drone alla realtà aumentata, passando per la cucina, la musica e la manifattura robotizzata.

 

PARTECIPA AGLI EVENTI

 

Ecco i pionieri della manifattura digitale

Dopo il successo del Festival Città Impresa, CNA Vicenza dunque raddoppia. Lo scopo di Makeinitaly Festival è infatti proprio questo: mostrare dove stanno andando i pionieri dei mestieri artigianali e manifatturieri secondo il modello del 4.0. E come l’unicità del made in Italy può convivere con le nuove esigenze di produzione competitiva e globale grazie alle più moderne tecnologie.

«Il Festival racconterà per la prima volta l’innovazione dal punto di vista delle persone – spiega Cinzia Fabris, presidente di CNA Vicenza -. I visitatori potranno conoscere direttamente e senza filtri le storie di tanti imprenditori che si sono già avviati con successo all’evoluzione del 4.0. E scopriranno che questo “futuro” è in realtà un processo che può coinvolgere già oggi ognuno di noi. I talk infatti punteranno non tanto a strappare applausi o celebrare successi, ma a dire che un nuovo modo di pensare alla manifattura esiste. Ed è quello che può rendere il nostro Paese ancora competitivo in un mercato rivoluzionato dalla tecnologia».

Makeinitaly Festival è un progetto CNA Vicenza, realizzato con ItalyPost e la Città di Thiene, in collaborazione con Intesa Sanpaolo  e Cassa di Risparmio del Veneto, e con il patrocinio di Regione del Veneto e Provincia di Vicenza. I partner sono CNA Veneto, Pasubio Tecnologia, Ecipa, Corart e Sviluppo Artigiano, oltre naturalmente al Digital Innovation Hub di CNA Vicenza e al network CNA 4.0.

 

Makeinitaly Festival: gli ospiti dei talk

In primo piano all’interno dei talk saranno gli imprenditori delle più importanti imprese manifatturiere e non del tessuto economico italiano. Con loro, i massimi esperti di economia, tecnologia, politica e media tradizionali e digitali. Tra i relatori confermati: Ermete Realacci, presidente Fondazione Symbola, Luciano Fontana, direttore Corriere della Sera, Stefano Micelli, docente di Economia e gestione delle imprese, Università Ca’ Foscari Venezia, autore di Futuro Artigiano, Aldo Bonomi, sociologo, direttore Consorzio AASter, Giovanni Costa, amministratore Intesa Sanpaolo, Università di Padova, Sergio Silvestrini, segretario nazionale CNA, Alessandro Conte, presidente CNA Veneto, Antonio Calabrò, direttore Fondazione Pirelli e vicepresidente Assolombarda, Franco Mosconi, economista e autore di Dal garage al distretto, Mario Borin, presidente Sviluppo Artigiano, Marco Bettiol, professore di Internet Marketing, Università di Padova, autore di Raccontare il Made in Italy(Marsilio), Gaetano Bergami, amministratore BMC Air Filter Srl e presidente IR4I Cluster Tecnologico Aerospaziale Emilia Romagna, Rosanna Ventrella, amministratore unico di SYS-TEK srl e presidente CNA Impresa Donna Piemonte, Giustino Mezzalira, direttore Sezione Ricerca e Gestioni Agroforestali di Veneto Agricoltura, Alessandro Russello, direttore Corriere del Veneto, Diana Cavalcoli, giornalista La Nuvola del Lavoro – Corriere della Sera, Laura Locci, amministratore delegato Pasubio Tecnologia.

PARTECIPA AGLI EVENTI

 

Il progetto Academy

Il Festival punta a coinvolgere anche i giovani delle università italiane, in particolare quelli le cui competenze potranno contribuire a spingere ancora più avanti il processo d’innovazione richiesto a tutto il comparto del made in Italy. Per questo contestualmente al Festival è stato lanciato anche il progetto Academy, per offrire agli studenti selezionati un’opportunità di incontro, scambio e formazione all’interno di un contesto reso unico dalle professionalità e dalle esperienze in campo. Academy prevede di assegnare 200 borse di soggiorno che garantiranno ad altrettanti giovani da tutta Italia l’accesso riservato ai talk e il soggiorno a Thiene a condizioni agevolate.

 

SCOPRI IL BANDO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *